Vegfather

Vegfather

Brand
Utilizzo
Anno
Regina Verde
Fotografia da catalogo, pubblicitaria
2021
Progetto nato con Regina Verde per il suo marchio Vegfather. Azienda il cui obiettivo è quello di portare in tavola dei piatti sani, nutrienti e vegani, senza mai dimenticarsi del sapore.
Già dalle foto qui sopra si può intuire il contenuto del briefing: legno, rustico, bianco, natura. Nulla di eccessivamente complesso. Ma dove risiede la sfida di questo progetto al punto da includerla nei case study?
Oltre a scattare le foto, il che già di per se ogni volta rappresenta una sfida e un mondo nuovo da scoprire, mi è stato chiesto anche di impiattare le varie pietanze. E questo è stata una bella opportunità per implementare nuove esperienze nel mio lavoro. Come quindi rispettare il mood richiesto per le foto sia come scatto, come luci, come composizione e contemporaneamente come preparazione dei piatti?

L'impiattamento e lo studio

Come già scritto precedentemente non avevo mai personalmente impiattato le pietanze che fotografavo, sebbene abbia fatto diversi lavori nel mondo culinario.
La prima cosa che ho fatto ancora prima di pensare alla foto è stato leggere e guardare diversi video di chef al lavoro.
Questo mi ha permesso di studiare come si muovevano nel momento in cui servivano la pietanza dalla pentola al piatto.
Così da capire come diversi cibi si comportavano, alcuni rimanevano stabili, altri tendevano a stendersi sul piatto e così via.
Lo stesso è stato per i salumi. Il tutto è diventato ancora più divertente nel momento in cui mi sono trovato ad inventare quei famosi escamotage per rendere più o meno accattivante il cibo che tanto attraggono sui social!
Importante comunque è stato trovare il modo di rendere il cibo accattivante ma al contempo non falsarlo troppo. Comunque doveva trasparire la naturalezza del prodotto e pi il piatto non sarebbe più risultato commestibile.
Quindi qualsiasi elemento scelto sia per la composizione, sia per l'impiattamento e sia per far risaltare colori e forme dei piatti è un elemento naturale e commestibile.

Quattro foto, quattro composizioni

Per questo progetto erano state chieste le seguenti foto per piatto:
- Verticale
- Orizzontale
- Orizzontale allargata
- Flat lay (da sopra)
Ebbene per poter ottenere al meglio le foto finali ognuna di queste inquadrature ha richiesto una diversa disposizione degli elementi di scena.
Questo, affinché le foto risultino sempre bilanciate, è molto importante. Ogni foto va studiata a se, anche se gli elementi di scena sono gli stessi.
error: Content is protected !!